Aldo Sacchetti frequenta il liceo classico “Tommaso Campanella” di Reggio Calabria e successivamente si forma all’Accademia Internazionale d’Alta Moda “Koefia” di Roma.

Da sempre, mostra interesse per il disegno figurativo e durante gli anni accademici perfeziona la sua tecnica d’illustrazione, concentrandosi sul fattore moda e abbigliamento.

Matura uno stile personale e non convenzionale: figure esili ed eleganti dal carattere altezzoso e sofisticato, colore acquarellato e quasi accennato, un sapore chic che si fonde con quell’essenza creepy, oramai suo tratto distintivo.

Ispirato dal mondo della danza e dalla vecchia aristocrazia, nella città eterna trova svariati stimoli e ispirazioni fra le vie di una Roma ricca e d’altri tempi.

Difatti le sue muse passeggiano per strada con i cagnolini al seguito o le vediamo sedute nei caffè storici del centro; sono le nobildonne dall’aria stizzosa, le matrone della capitale italiana e, come un giovane erede di Degas, le ballerine classiche con i loro fisici minuti e aggraziati.

Si fa spazio sul web tramite i social illustrando le grandi étoiles del mondo che apprezzano l’omaggio dell’artista  facendogli recensioni entusiaste, la sua tecnica particolare è apprezzata da tutti.

Viene convocato come illustratore ad eventi e inaugurazioni in tutta Italia, alcuni brand internazionali chiedono la sua collaborazione artistica e organizza mostre d’arte dove vende le sue opere.